prot. 62/00

Novara 09/05/00

Al Presidente della Consulta Comunale per l’Ambiente
Assessore Mauro Bolzoni
Comune di NOVARA

e, per conoscenza:

Ai Sigg. Componenti Della Consulta Comunale Per l’Ambiente
Loro sedi

Al Responsabile Servizio di Igiene e Sanità Pubblica
A.S.L. 13
Via dei Mille, 2
28100 NOVARA

T I M SPA
Via Sestriere, 130/B
10098 RIVOLI (TO)

W I N D SPA
Direzione Nord Ovest
V.le Edison, 18
20099-SESTO SAN GIOVANNI (MI)

OMNITEL PRONTO ITALIA SPA
Via Toscana, 9
10099 S.MAURO TORINESE (TO)

Ai Sigg. Presidenti dei Consigli Circoscrizionali
Loro sedi

Alla Federconsumatori
Via Mameli, 7/b
28100 NOVARA

All’Associazione Consumatori Utenti A.C.U.
Via P. Custodi, 37
28100 NOVARA

All’ADI CONSUM
Via dei Caccia, 7
28100 NOVARA

All’Unione Tutela Consumatori U.T.C.
L.go Don Minzoni 8
28100 NOVARA

Ai Rappresentanti dei Comitati cittadini:
loro sedi

 

Egr. Assessore,

Dopo la riunione della Conferenza Consultiva Comunale del 13 marzo 2000 di cui alla ns/ del 25/03/00, nell'attesa degli sviluppi di quanto illustrato e programmato nel corso della riunione stessa, consapevole che festività e scadenze elettorali avrebbero interferito in ogni modo nella scioltezza delle esecutività richieste, ASTREA ha ritenuto di conseguire alcune concretezze che consentano di proseguire con migliore cognizione di causa.

Il primo punto rilevato (ed espresso nella ns/ richiamata) nel corso della Conferenza, riguarda la mappatura delle emissioni esistenti sul territorio cittadino interessato ai programmi d'installazione di nuove antenne per la telefonia cellulare.

ASTREA ha valutato opportuno commissionare una perizia per avere dati certi su cui impostare validamente qualsiasi opzione.

In allegato si riproduce la perizia ottenuta.

Risulta evidente che i valori presenti sono tali da superare del doppio quelli consentiti dal Decreto n° 381 del 10/09/98 (colonna c) e che, gli stessi, sono enormemente superiori a quelli voluti dal Regolamento del Comune di Novara (colonna b).

Ugualmente risulta esposta in modo non rispondente al Regolamento Comunale l'area sensibile identificata nell'Istituto Suore Salesiane (scuola).

La situazione, così come appare, induce a chiedere di voler attivare con la massima urgenza quanto necessario, in primo luogo per la bonifica tempestiva dell'ambiente e, successivamente, per la coerente distribuzione ed attivazione dei siti per le antenne delle concessionarie della telefonia cellulare.

Sembra, infatti, del tutto impossibile pensare di incrementare, sia pure di poco, l'inquinamento esistente generato dalle radio private con aggiunta delle pur minime emissioni delle antenne della telefonia cellulare, come pure non si può pensare di rimanere oggetto del bombardamento di onde elettromagnetiche già esistente in misura così eccedente i valori già massimi indicati nel Decreto richiamato.

ASTREA è certa che con la verificata sensibilità mostrata per lo sviluppo di ogni azione per la protezione dell'ambiente in cui si svolge la vita del Cittadino, l'Assessore provvederà in tutta urgenza, evitando sia lo stallo dello sviluppo della telefonia cellulare, sia ogni altra conseguenza negativa per i Cittadini.

Con il più aperto spirito di collaborazione, cordiali saluti.

 

Il Presidente
Piersaverio Ar

allegato 1

 

  torna alla home page di ASTREA