cart_int.gif (5932 byte)

Novara 28/07/98
Prot. 17/98

Alla Stampa locale

e.p.c.
Egr. Sig. Sindaco avv. G. Correnti

 

COMUNICATO STAMPA

  Sempre animati da quello spirito di collaborazione con quale vogliamo cooperare a che la Città viva al meglio possibile, animati dalla Legge 241 che impone la dinamica data dalla efficienza e trasparenza dei pubblici uffici, abbiamo inviato al Sindaco ed al Presidente del Consiglio Comunale una lettera-proposta, alla quale non abbiamo avuto la debita risposta come si conviene in base alla Legge città.
Nel caso specifico siamo anche animati da amore zoofilo, o meglio cinofilo, convinti che non offrendo motivi di odio si possa ottenere, se non amore, almeno indifferenza.

   La proposta avanzata riguarda la necessità di modifica del Regolamento Comunale in relazione all'obbligo dei proprietari di cani di circolare muniti di apposite attrezzature per la raccolta delle deiezioni dei loro amici, ed il potere dei Vigili Urbani di chiedere la visione degli attrezzi.

   Certamente a Palazzo Cabrino ci saranno argomenti più importanti per i quali prendere decisioni, ma anche durante l'ultimo Consiglio Comunale si è trattato l'argomento della pulizia della Città;  le deiezioni canine sporcano e con il caldo è anche questione d'igiene.
   Non è facile comprendere i motivi di resistenza alla attuazione della modifica del Regolamento. Noi non abbiamo compreso, ma attendiamo una risposta alla nostre note del 15/05/98 e 16/06/98, protocollate in Comune.

   I giornali di sabato 25/07/98 annunciano che anche il Sindaco di Arona ha firmato l'apposita ordinanza, titolando "Cani al guinzaglio e padroni con paletta!". E si legge "la Polizia Municipale e gli agenti delle forze pubbliche sono stati incaricati di far rispettare l'ordinanza".

   Restiamo in attesa di un riscontro a questa ed alle precedenti.

 

   torna alla home page di ASTREA