I  rilievi  base

       Data la particolare natura specificamente limitata e definita del presente incarico, per poter rappresentare le elaborazioni progettuali oggetto di questo lavoro in termini efficaci ed uniformati, quindi con standard grafici convenzionali comuni, è stato concordato di basare i nuovi disegni sui relativi specifici rilievi che la committenza ha fornito in proposito.

         Se da un lato l’oggetto del presente lavoro può permettersi di prescindere dalla precisione e completezza degli elaborati grafici che lo rappresentano, essendo la natura dell’elaborazione stessa espressamente ‘di massima’ ed in particolare riferita all’individuazione di generali ‘zone d’ambito’ per la definizione dei diversi spazi riferiti alla situazione in atto attualmente esistente, dall’altro non è risultato assolutamente soddisfacente accettare ed assumere incondizionatamente i disegni di rilievo forniti.  Non è altresì compito del presente studio evidenziare quali e quante  diverse incompatibilità questi disegni dimostrino ma, necessariamente, si è scelto di apportare alcune modifiche ed integrazioni, indispensabili sia dal punto di vista strettamente pratico quanto altrettanto significative per coerenza metodologica.   Si è quindi voluto revisionare queste elaborazioni (si badi, solo parzialmente e soltanto relativamente ad una prima generale ‘visibilità’, quindi non nella sostanza e nella reale corrispondenza dimensionale) aggiornandole e correggendole almeno nelle loro componenti rappresentative più importanti, per fornire una base a cui riferire le ipotesi progettuali, quantomeno leggibile in termini più veritieri e formalmente quasi corrispondenti alla realtà.   Questo lavoro, non preventivato in sede di definizione d’incarico, ha purtroppo richiesto un notevolissimo impiego di tempo ed energie per la verifica puntuale delle diverse correzioni apportate e determinato la consapevolezza che, anche se ciò esula dalle contestuali competenze specifiche, l’attendibilità delle elaborazioni di rilievo fornite presenta notevoli lacune e svariate approssimazioni.

       E’ stato comunque estremamente utile rieffettuare specifici sopralluoghi mirati alla verifica delle documentazioni fornite perché grazie ad una nuova misurazione approfondita e ad un controllo più rigoroso e dettagliato dell’edificio è stata possibile la scoperta di nuovi particolari costruttivi prima ignorati o trascurati ed ora precisamente individuati ed apprezzati nella loro raffinatissima essenza ed eccezionale, assoluta qualità.

       In proposito si vedano le rappresentazioni grafiche in scala 1:200 allegate alle pagine successive, rispettivamente riferite a:
Casa Bossi – Rilievo BASE:  PIANTA  PIANO CANTINATO
Casa Bossi – Rilievo BASE:  PIANTA  PIANO TERRENO
Casa Bossi – Rilievo BASE:  PIANTA  AMMEZZATO PIANO TERRENO
Casa Bossi – Rilievo BASE:  PIANTA  PIANO PRIMO
Casa Bossi – Rilievo BASE:  PIANTA  AMMEZZATO PIANO PRIMO
Casa Bossi – Rilievo BASE:  PIANTA  PIANO SECONDO
Casa Bossi – Rilievo BASE:  PIANTA  PIANO TERZO
       Queste tavole rappresentano le basi a cui specificamente riferire le successive elaborazioni progettuali allegate più avanti in proposito.

sommario